Weekend a Ustica

ustica1Tra il 15 e il 17 settembre 2017 Karasicilia, in collaborazione con l’Associazione PFM, propone uno splendido viaggio nella Perla nera del Tirreno: l’Isola di Ustica. Questa piccolissima isola vulcanica (8,6 kmq) costituisce la parte emersa di una grande vulcano sottomarino, il colore nero delle rocce laviche di cui è costituita ha determinato il suo nome: Ustum, bruciato. Vi porteremo alla scoperta della vera essenza tipicamente mediterranea, tra paesaggi mozzafiato, tradizione, cultura il tutto contornato da una vegetazione fitta e rigogliosa, battuta dal vento, che conferisce al paesaggio l’aspetto di luoghi remoti e solitari.

PROGRAMMA
1° GIORNO - VENERDÌ 15 SETTEMBRE 2017
Ore 13.00 Partenza da Palermo con Aliscafo Liberty-lines
Ore 14.30 Arrivo a Ustica e sistemazione nelle camere dell’Hotel.
Ore 15:30 Inizio Escursione Sentiero del Mezzogiorno. Il trekking parte dalla Torre di Santa Maria, una delle fortificazione edificate intorno al 1760 dai Borboni per difendere gli abitanti dell’isola dalle scorrerie dei pirati barbareschi. Da qua il percorso, in gran parte pianeggiante a parte qualche piccola salitella, procede lungo una vecchia mulattiera, ormai in disuso, che serpeggia lungo il versante meridionale dell’isola. L’itinerario si snoda quindi attraverso i suggestivi paesaggi costieri dell’isola, da punta San Paolo a Punta Dell’Arpa, in un tripudio di colori che vanno dal nero delle rocce laviche punteggiate dalla verde della vegetazione abbarbicata sulle rupi al blu intenso delle acque. Percorso a bastone (A/R).
Distanza: circa 5 km
Difficoltà: facile (T/E) Il percorso si snoda essenzialmente su mulattiere e sentieri ben tracciati
Dislivello: circa 200 m.
Durata: 3,5 ore circa, comprese le soste

Ore 20,30 Cena usticese


ustica22° GIORNO - SABATO 16 SETTEMBRE 2017
Ore 10.30 - Inizio escursione Monte guardia dei Turchi. Questo trekking si snoda lungo l’unico vero rilievo dell’isola, il Complesso di Monte Guardia dei Turchi che nel suo punto più elevato raggiunge la quota di 248 metri. Lungo questa passeggiata incontreremo diverse grotte di origine lavica o create dall’uomo per estrarre materiale da costruzione, attraverseremo la pineta e da punti panoramici godremo di un impareggiabile vista a volo d’uccello sull’isola. Arriveremo a Punta dello Spalmatore e da qua nella splendida Cala Sidoti, dove sarà possibile rigenerarsi con un tuffo nelle limpide acque dell’isola che è una delle aree marine protette più famose e apprezzate del Mediterraneo. Ritorneremo poi sui nostri passi fino a immetterci su un sentierino che ci condurrà sino al Villaggio di Punta Tramontana, sito preistorico dell'età del bronzo ed il Gorgo Salato, un punto di raccolta d'acqua piovana nella roccia dove stazionano diversi uccelli migratori. da qua raggiungeremo il paese e quindi l’albergo.

Distanza: circa 9 km
Difficoltà: media (E). Il percorso si snoda essenzialmente su stradelle e sentieri ben tracciati; il alcuni punti, tuttavia, il sentiero non è ben tracciato e potrebbe presentare lievi difficoltà. L’elemento che potrebbe rendere l’escursione impegnativa è la lunghezza complessiva e il probabile caldo
Dislivello: circa 350 m.
Durata: 6 ore circa, comprese le soste

Ore 17.00 Visita azienda agricola con degustazioni vini e prodotti tipici locali

Ore 19.00 Visita Museo Civico Archeologico di Ustica, luogo imperdibile per gli appassionati di storia, situato negli spazi de "Il Fosso" utilizzato come luogo di reclusione in epoca borbonica, e successivamente luogo di confino per i militanti antifascisti. All'interno delle sale del museo si possono ammirare reperti della Media Età del Bronzo (1400-1200 a.C), suppellettili domestiche, utensili di ossidiana e monili di vari materiali. I reperti archeologici sono tutti provenienti dall'antico insediamento perstorico del Villaggio dei Faraglioni, che fu improvvisamente abbandonato durante il XII secolo a.C. in seguito al verificarsi di calamità naturali. Una sezione del museo contiene inoltre reperti risalenti all'età ellenistica e a quella romana, relativi alla seconda fase dell'occupazione di Ustica.

Ore 21.00 Partecipazione alla Sagra agreste San Bartolicchio istituita all’inizio del secolo scorso per ringraziare il Santo Patrono per aver protetto l’Isola da una tromba d’aria, che la investì senza causare vittime. La sagra si svolge in campagna, in contrada San Bartolicchio, dentro un gorgo (grande vasca di raccolta dell’acqua, oggi vuota). Prevista degustazione prodotti tipici locali e musica.


3° GIORNO - DOMENICA 17 SETTEMBRE 2017
Ore 8:30 Passeggiata alla Rocca della Falconiera. La “Falconiera” è una piccola altura (circa 160 m. nel suo punto sommitale) che sovrasta a nord il centro abitato. Grazie alla sua posizione strategica venne già occupato a partire dal III al sec. a. C. dai Romani, di questa fase rimane una necropoli di tombe ipogee, tracce di pavimentazione, cisterne scavate nella roccia per approvvigionamento idrico nonché resti di ceramiche e altre suppellettili. L’elemento comunque più interessante e suggestivo è la fortificazione fatta edificare dai Borboni intorno alla seconda metà del 1700 che, insieme alla Torre dello Spalmatore e alla Torre di Santa Maria, avevano il compito di proteggere i coloni di Ustica dalle scorrerie dei pirati
Distanza: circa 2 km
Difficoltà: Facile (T).
Dislivello: circa 150 m.
Durata: 1,5 ore circa, comprese le soste

usticagrottaOre 10:00 Tour in Barca dell’Isola di Ustica. Scopriremo le coste frastagliate dell’isola che nascondono bellissime grotte, insenature e calette attraverso un giro in barca. Possibilità di fare il bagno e attività di snorkeling.

Ore 13.30 pranzo libero

Ore 15.00 Partenza da Ustica per Palermo

Ore 16.30 Arrivo a Palermo


COSTI
Quota di partecipazione pacchetto completo : € 240,00

LA QUOTA COMPRENDE:
· Transfer con aliscafo da Palermo a Ustica andata e ritorno
· Tour in barca isola di Ustica
· N.2 pernottamenti con prima colazione in Hotel
· N.1 degustazione vini e prodotti tipici locali
· N.1 cena
· Accompagnamento guida n.3 escursioni
· Organizzazione e assicurazione

LA QUOTA NON COMPRENDE:
· Trasferimento fino al porto di Palermo, da effettuarsi con mezzi propri
· Pasti liberi o non menzionati
· Extra di menù e di carattere personale
· Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”

PRENOTAZIONI
Per partecipare alle escursioni in programma occorre prenotarsi entro il 25 agosto 2017. Dopo il suddetto termine sarà possibile prenotarsi solo se vi saranno ancora posti disponibili.
Le prenotazioni vanno effettuate via mail all'indirizzo commerciale@karasicilia.it (nella mail specificare “ISCRIZIONE WEEKEND USTICA” indicando NOME, COGNOME e RECAPITO TELEFONICO) o telefonando al numero 3929619468.
Le prenotazioni verranno chiuse al raggiungimento del num. max previsto di 20 partecipanti. Numero minimo di partecipanti: 10
Pagamento quota di partecipazione tramite Bonifico Bancario intestato:
Karasicilia S.c.r.l.: IBAN IT47A0301904602000000000758 - Causale: WEEKEND USTICA 2017

POLITICHE DI CANCELLAZIONE
Per disdetta entro il 31 agosto: rimborso del 100% della quota di partecipazione
Per disdetta entro il 9 settembre: rimborso del 50% della quota di partecipazione
Per disdetta dal 10 settembre alla data di partenza: non verrà rimborsato alcun importo


NOTE
Il tour in programma sarà effettuate al raggiungimento di un numero min. di 10 partecipanti e potrà essere annullato o il programma potrà subire variazioni in caso di avverse condizioni climatiche e/o per eventuali ulteriori problemi tecnici. Nel caso il tour venisse annullato verrà rimborsata l’intera quota di partecipazione eventualmente già versata. Su richiesta possibilità di partecipare anche solo ad alcune giornate del tour. Per info contattateci inviando una mail a commerciale@karasicilia.it e indicandoci con esattezza le giornate a cui si vuole partecipare e i servizi richiesti.

ASSOCIAZIONE PFM
C.so Matteotti,2 - Patti (Me)
Tel. +393313457538
info@associazionepfm.it  
C.F. 94011930834 - P.IVA 03232120836

Newsletter

Per essere sempre informato sulle iniziative organizzate dall'Associazione PFM
Foto Gallery   
Canale Youtube Associazione PFM