Escursione nella Foresta di Zafarana
Sunday 14 October 2018, 10:00 - 17:00
Hits : 1351
Contact +39 3313457538 - escursioni@associazionepfm.it

forestazafaranaDomenica 14 ottobre 2018 l’Associazione PFM è lieta di accompagnarvi in una interessante escursione nella Foresta della Zafarana, a monte di Bafia, nel territorio di Castroreale (Messina). Man mano che si procede verso monte si attraverseranno vallate ricche di acque limpide e si godrà delle estese propaggini della antichissima foresta che un tempo copriva queste belle contrade prossime alla Dorsale con la sua Stradella militare.
Si incontreranno piante gigantesche, tra le quali ‘u Ruulu di Tuddu, che da secoli e secoli vigilano lungo le antiche trazzere e, se fortunati, si potranno vedere volteggiare poiane e sparvieri nel cielo di Pizzo Polo. Infine, si potranno scoprire ― grazie alle appassionate ricerche della nostra guida, il prof. Nino Quattrocchi ― le tante storie degli uomini, delle piante e degli animali che hanno abitato queste rigogliose terre dei Peloritani.

PROGRAMMA:
Ore 08,45 – 1° Ritrovo dei partecipanti al casello autostradale di Barcellona Pozzo di Gotto.
Ore 09,15 – 2° Ritrovo dei partecipanti a Bafia. Partenza alla volta della Foresta di Zafaràna.
Ore 09,45 - Arrivo nell’ex-feudo della Foresta di Zafaràna.
Ore 10,00 - Inizio della escursione nella foresta di Zafaràna. L’escursione inizia con la visita dei ruderi del cenobio italo-greco di Santa Venera di Vanèlla, un forte simbolo della cristianità medievale già esistente al tempo dei Normanni (XII secolo). Dopodiché ci si dirigerà verso monte per attraversare l’ex-feudo di Santa Venera del Bosco. Durante la salita sarà possibile ammirare le bellezze naturalistiche della vallata del Floresta. Prima di scollinare è prevista una sosta per godere della maestosità dû Ruulu ‘i Tùddu, una quercia ultrasecolare veramente “spaventosa”. Giunti al passo di Pizzo Scapola ci si potrà affacciare sulla vallata del Patrì e nel contempo sulla boscosa vallata di Franco.
Ore 13,30 – Sosta per il pranzo al sacco. Dopo aver attraversato in discesa una fitta pineta mista a latifoglie si giungerà in contrada ‘a Rutta di ‘Ncialè, dove su un bel prato all’ombra di querce è prevista la sosta per il pranzo. Qui “incontreremo” don Peppino Catalfamo, detto il Magnifico, e l’Arte dei Pastori e dei Buscaini dei Peloritani.
Incamminandosi nuovamente si proseguirà nel cuore della Foresta di Zafarana percorrendo secolari boschi di querce, intervallati da vallette popolate da vetusti platani e bagnate da acque perenni che in ogni stagione producono piccole cascatelle. 
Giunti nel punto più interno della vallata la strada costeggia lembi di macchia mediterranea e altri boschi di platani. Lungo questa antica trazzera sono previste diverse soste: una sulla Ciàppa di Calorio, dove verranno raccontate le incredibili storie degli animali della antichissima Foresta, un’altra presso la bella fornace dû zzu Pèppi Bbinnàssu e l’ultima in contrada Cavallaro per visitare un antico trappeto.
Ore 18,00 – Arrivo in contrada Paraturàzzo e  fine della escursione.

Grado di difficoltà: Media, a causa di tratti in pendenza.
Lunghezza: 14 km circa
Altitudine massima: 819 m. s.l.m.
Dislivello: 417 m.
Tipologia di terreno: Sterrate e sentieri
Durata: 8 ore circa comprese, oltre la pausa pranzo, le tante soste per apprezzare la bellezza dei luoghi e per apprendere delle storie degli uomini, delle piante e degli animali di quelle belle contrade dei Peloritani.


COSTI

Escursione nella Foresta di Zafarana  gratuita per i neo soci, € 10 per i soci,  € 15 per i non soci
Gratis per i bambini di età inferiore a 12 anni.
I costi includono il servizio guida, organizzazione e assicurazione.


ULTERIORI INFORMAZIONI SULLE ESCURSIONI
Consigliamo di indossare scarpe da trekking e portare con sé acqua, k-way, cappello, maglietta di ricambio, felpa.
Per avere maggiori informazioni sull’abbigliamento adatto per l’attività di trekking potete consultare la nostra guida al seguente link
http://www.associazionepfm.it/it/escursioni/abbigliamento-e-attrezzature-escursioni 

Per ulteriori informazioni e chiarimenti relativi alle escursioni è possibile contattare la guida al seguente numero di telefono 3687792770 (Prof. Nino Quattrocchi).


PRENOTAZIONI
Per partecipare alle escursioni in programma occorre prenotarsi entro il 12 ottobre 2018.
A prescindere dalla data di chiusura prevista delle prenotazioni, le stesse verranno chiuse al raggiungimento del numero max di 25 partecipanti. Si consiglia pertanto di affrettarsi nelle prenotazioni. Si precisa, inoltre, che il 60% dei posti è riservato ai soci! Se non sei ancora socio invia la rihiesta per associarti subito dalla pagina associati presente in questo sito web.

Le prenotazioni vanno effettuate inviando un messaggio whatsapp al numero 3313457538 o via mail all'indirizzo escursioni@associazionepfm.it. Nella prenotazione specificare “Escursione nella Foresta di Zafarana” indicando NOME, COGNOME, RECAPITO TELEFONICO, CITTA’ DI PROVENIENZA)  
Eventuali disdette devono essere comunicate tempestivamente entro 24 ore dalla partenza dell’escursione. La quota di partecipazione verrà saldata al momento della partenza e dovrà essere pagata comunque in caso di eventuali disdette effettuate dopo i termini sopra indicati


NOTE
L’escursione in programma potrà essere annullata o subire variazioni in caso di avverse condizioni climatiche e/o per eventuali problemi tecnici.

Location Castroreale (ME)
Castroreale
foresta zafarana.jpg